Wine & Siena 2019

 Wine&Siena – Capolavori del Gusto IV edizione!
Bellissimo rivedere gli amici giornalisti, produttori, sommelier e winelover vecchi e nuovi, le donne del vino di tutto il mondo con cui scambiare una dritta e fare un brindisi! 

Nella prima giornata fantastica la masterclass sul gewürtztraminer tenuta da Helmuth Köcher e Masiello Nicola: ho avuto modo di apprezzare le varie sfumature di questo vitigno, il cosiddetto “speziato di termeno”, di origine alsaziana che ha una parentela con il sauvignon blanc. Un vitigno difficile che viene coltivato a guyot, le cui uve vengono vendemmiate prima della maturazione per conservare l’acidità.

Ecco le etichette in degustazione:

  1. Weingut Ritterhof: 2017 Auratus Gewürztraminer Alto Adige – Südtirol DOC, fruttato tropicale con note di litchi e con fragranze floreali di petalo di rosa e geraneo.
  2. Elena Walch: 2017 Gewürztraminer Vigna Kastelaz Alto Adige – Südtirol DOC, fruttato con nota iodata, fine ed elegante. Si sente il tocco femminile!
  3. Castelfeder: 2017 Gewürztraminer Von Lehm Alto Adige – Südtirol DOC, fruttato, sentori di muschio al naso
  4. Weinbergohof Bellutti: 2017 Gewürztraminer Plon Alto Adige – Südtirol DOC, floreale con accenno di rosa, bella freschezza
  5. Kellerei Tramin: 2017 Gewürztraminer Nussbaumer Alto Adige – Südtirol DOC, elegante e fine al naso, equilibrato in bocca
  6. Schreckbichl-Colterenzio: 2017 Gewürztraminer Lafoa Alto Adige – Südtirol DOC
  7. Baron Longo: 2016 Hohenstein Alto Adige – Südtirol DOC
  8. Tenuta J. Hofstätter: 2016 Kolbenhof vigna Gewürztraminer Alto Adige – Südtirol DOC, cantina storica del pinot nero, un vino fruttato, floreale e con grande mineralità

Su tutti per me Elena Walch e Weingut Hofstätter!

La seconda giornata di Wine & Siena 2018 Capolavori Del Gusto è trascorsa tra la Rocca e il Continental con la visita a due aziende di Donne del Vino della ToscanaTanya Poggio di Poggio al Moro, che mi ha fatto degustare il suoi freschi e piacevoli bianco e rosato, mentre Diana D’Isanto, figlia di Antonella D’Isanto de I Balzini Winery, mi ha fatto assaggiare il suo interessante IGP da sangiovese e mammolo. 


Al Continental non poteva mancare la sosta da Ines Giovanett by Castelfeder Wines, che mi ha fatto degustare il pinot bianco, il premiato Burgum Novum 2015 e il Riesling della Mosella, raccontandomi la bella storia del progetto. Infine dell’ Azienda Agricola Masi ho assaggiato il biologico toscano e l’amarone con la sua riserva.


Una manifestazione che si consolida, un pubblico vario, curioso e interessato: un plauso agli organizzatori da Helmuth Köcher a Andrea Vanni e alla loro squadra!

Al prossimo anno!!!

Cheers! 🥂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *